Peeling Medico

Il peeling chimico è un trattamento che consiste nell'applicazione di un agente chimico sulla pelle per un tempo sufficiente all'interazione con gli strati cellulari dell'epidermide e del derma. Il peeling chimico è una tecnica dermatologica usata da almeno 50 anni.


CHE COSA FA IL PEELING A LIVELLO DELL'EPIDERMIDE?

  • rimuove lo strato corneo della cute
  • rimuove il tappo cheratinico dei comedoni
  • aumenta il rinnovamento cellulare
  • inibisce l'attività delle ghiandole sebacee

CHE COSA FA IL PEELING A LIVELLO DEL DERMA?

  • stimola i fibroblasti a produrre collagene, elastina e acido ialuronico
  • ristruttura la matrice dermica

QUALI RISULTATI DÀ UN PEELING?

  • cute levigata
  • corregge i segni cutanei causati nel tempo dal sole
  • appiana le cicatrici più superficiali
  • tonifica la cute del viso e decolletè
  • stimola il turnover cellulare attraverso la rimozione delle cellule morte dello strato corneo
  • riduce le rughe
  • migliora le macchie scure
  • migliora l 'acne riducendo l'infiammazione e il rossore delle lesioni acneiche

Il successo di un Peeling chimico dipende da un'attenta selezione del paziente e dalla personalizzazione del trattamento.


TIPI DI PEELING

  • Superficiali (quando coinvolge solo l'epidermide)
  • Medi (quando coinvolge epidermide, e derma superficiale )
  • Profondi ( nei casi in cui coinvolge epidermide, derma superficiale e medio)

PEELING SUPERFICIALI

Il peeling superficiale o epidermico, deve portare alla morte delle cellule epidermiche superficiali a cui segue il distacco dell'intero strato corneo e delle cellule vitali danneggiate.Non deve comparire vescicolazione, o la formazione di bolle. La guarigione deve avvenire spontaneamente senza necessità di medicazione. Il peeling superficiale spesso deve essere ripetuto più volte per poter ottenere il risultato desiderato. I punti a favore di questo peelig sono:

  • può essere effettuato su tutti i fototipi
  • difficilmente provoca effetti collaterali indesiderati sulla cute
  • notevole flessibilità di trattamento.

PRX-T33: NOVITA'

E' un preparato nuovo(TCA modulato con perossido di idrogeno),coperto da brevetto e ampiamente testato per anni, già oggetto di numerosi lavori scientifici presentati in varie sedi congressuali. Non è un farmaco, ma uno strumento chimico a disposizione dello specialista per trattamenti estetici. Il suo uso è riservato infatti al medico in ambito ambulatoriale. Il prodotto è un gel, non aggressivo, che non viene iniettato, ma semplicemente applicato sulla cute e massaggiato. Il procedimento dura 10-15 min. Esso è in grado di stimolare la cute in profondità senza causare irritazione in superficie; solo in caso di pelli molto spesse può verificarsi una lieve desquamazione. Agisce sull'acne attiva sfruttando l'azione antisettica dell'H2O2 e del TCA. L’acido tricloroacetico ( TCA) al 33% penetra ed agisce infatti sul derma, attivando un processo di parziale rinnovamento, mentre sulla superficie epidermica viene neutralizzato dal perossido d’idrogeno contenuto nella preparazione. Il risultato è immediatamente apprezzabile dal paziente,perchè la cute appare subito più turgida e levigata. Poi migliora e diviene più duraturo ripetendo il trattamento in sedute successive. E' adatto a maschi e femmine, a qualunque età, può esser usato anche nei bambini per trattare le cicatrici da varicella ancora recenti.


PEELING MEDI

Il peeling di media profondità coinvolge anche il derma reticolare.. Esso rimuove le imperfezioni cutanee insorte nel corso del fotodanneggiamento, migliora le rughe superficiali e gli esiti cicatriziali da acne.


TCA 50%

Il TCA 50% ha un potente azione peeling con epidermolisi. si applica in 60 sec e ha una rapida penetrazione dermica. Il trattamento con questo acido produce lo sbiancamento tra 2-5 min e la riepitelizzazione avviene in 7 -10 giorni.


PEELING PROFONDO

Il peeling profondo deve penetrare profondamente nello spessore dermico in modo da poter correggere i danni cutanei più marcati. La sostanza utilizzata è il Fenolo e richiede l'applicazione in sala operatoria in anestesia generale monitorato dall'anestesista per i gravi effetti collaterali che possono insorgere.


SOSTANZE UTILIZZATE:

  • PRX-T33
  • acido glicolico
  • acido salicilico
  • acido mandelico
  • acido piruvico
  • acido tricloroacetico
  • resorcina
  • peeling combinati

Richiedi un appuntamento

Mettiti subito in contatto con la nostra segreteria per maggiori informazioni o per un appuntamento !