Gentle Laser Alessandrite Candela

È un sistema laser ad Alessandrite rivoluzionario sia per il tipo di impulso lungo ad elevata fluenza che raggiunge il follicolo pilifero, sia per il sistema di raffreddamento gas criogeno (DCD) che evita le fastidiose sensazioni di pizzicore tipiche dei trattamenti di epilazione laser.

Da ormai svariati anni l'uso del laser è stato applicato con successo all'eliminazione dell'eccessiva presenza di peli sulla cute. Il laser Alessandrite Candela o Gentlelase rappresenta la tecnica ad oggi più efficace e tecnologicamente sofisticata nell'eliminazione dei peli superflui.
E' indicato per la depilazione della pelle "bianca" in modo efficace, confortevole e rapido.


Come funziona ?

Il raggio laser (755 nanometri di lunghezza d'onda) penetra nella cute per pochi millimetri e denatura selettivamente il follicolo pilifero che contiene le strutture da cui origina il pelo (foto termolisi selettiva), lasciando integra la cute soprastante.


Fattori che influenzano la crescita, la resistenza e lo spessore del pelo:

  • età
  • etnia
  • peso
  • assunzione di farmaci ed ormoni

Le fasi di crescita del pelo si dividono in cicli:

  • Anagen (fase di crescita)
  • Catagen (fase di riposo)
  • elogen (fase di caduta)

Il laser agisce solo sui peli in fase Anagen, poiché questo è il momento in cui si sta sviluppando la melanina che, essendo concentrata nel bulbo, diventa il bersaglio perfetto. Il ciclo di vita del pelo varia a seconda delle diverse aree corporee e la percentuale di peli che si trovano in fase Anagen varia dal 20 al 60%, pertanto è necessario che il trattamento venga ripetuto più volte nella stessa sede affinché il trattamento risulti efficace. Sono sensibili alla luce laser i peli di colore scuro: pertanto il trattamento è inefficace sui peli troppo chiari o bianchi.

Più scuro e robusto è il pelo più efficace sarà il trattamento laser! Il trattamento laser si esegue senza anestesia farmacologica in quanto al sistema laser è associato uno spray freddo con effetto anestetico che precede il raggio laser. Dopo il trattamento laser si può avere un leggero arrossamento (eritema) transitorio nella zona irradiata che scompare spontaneamente dopo alcuni minuti o qualche ora.


COME PREPARARSI ALLE SEDUTE LASER?

Il paziente deve presentarsi alle sedute laser con i peli visibili (1 millimetro) per permettere all'energia laser di essere assorbita dal fusto dei peli pigmentati. Pertanto la zona da sottoporre al trattamento dovrebbe essere rasata (o accorciata con forbicina) alemeno 2-3 giorni prima in modo che la crescita permetta al pelo di raggiungere un lunghezza sufficiente a livello dell'epidermide.

Richiedi un appuntamento

Mettiti subito in contatto con la nostra segreteria per maggiori informazioni o per un appuntamento !